BIANCO Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone Light Brown

B01M18J6JS

BIANCO - Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone (Light Brown)

BIANCO - Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone (Light Brown)
  • Fodera: Pelle
  • Materiale suola: Sintetico
  • Chiusura: Senza chiusura
  • Tipo di tacco: Senza tacco
BIANCO - Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone (Light Brown) BIANCO - Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone (Light Brown) BIANCO - Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone (Light Brown) BIANCO - Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone (Light Brown) BIANCO - Elastic Cross Sandal Jfm17, Sandali Donna Marrone (Light Brown)
Sprichwörter

Ignazio Marino non ha mai utilizzato risorse pubbliche per finalità private ”. A confermarlo sono le motivazioni depositate dal Gup di Roma, Pierluigi Balestrieri, sulla sentenza di assoluzione nei confronti dell’ex sindaco di Roma sul ‘caso scontrini’. L’ex sindaco di Roma Ignazio Marino  era stato assolto all’inizio di ottobre dall’accusa di peculato, truffa e falso nell’ambito del processo sul caso scontrini e le consulenze della  Onlus Imagine . La procura aveva chiesto una condanna a tre anni e quattro mesi.

“La lettura delle motivazioni depositate dal Gup di Roma, Pierluigi Balestrieri, ha confermato quanto da noi sostenuto sin dall’inizio, e cioè che il professor Marino non ha mai utilizzato risorse pubbliche per finalità private, ma  semmai più volte si è verificato il contrario ”. Annunciano i legali di Ignazio Marino, Enzo Musco e Franco Moretti.

Al momento,  più di 1.800 persone hanno aderito all’iniziativa . Il consenso potrebbe e dovrebbe essere ulteriormente allargato: e al momento, visti i tempi stretti imposti dalla Sogemi, questa sembra la priorità. Parlando – dalla porta il volume delle voci aumenta progressivamente, la serata è iniziata – non posso evitare una domanda.

Se le trattative affondassero e il comune offrisse un altro spazio da gestire, come si comporterà Macao? Risponde Diego: “La possibilità va contemplata. Il nostro principio è che deve essere l’assemblea a decidere tramite consenso, quindi la scelta sarà rimandata a quel momento. Ciò detto: ci sono molte realtà che quando vengono sgomberate gestiscono la situazione e magari occupano un altro spazio. Qui il tentativo è diverso: oltre che sulla gestione dello spazio, vogliamo prenderci la possibilità di intervenire sulle norme”.

Ecco il nodo cruciale. La mossa di Macao è importante perché ha una precisa valenza politica: si tratta di “rivoltare il diritto”,  come viene detto nel comunicato . Pensare che si tratti solo di un sotterfugio per salvare uno spazio indipendente è peccare di miopia.

Domanda di laurea
  • People
  • Donne
  • Domanda di laurea

    Lo studente in procinto di laurearsi deve consegnare o spedire tramite raccomandata alla Segreteria Studenti la  domanda di laurea  debitamente compilata e firmata dallo studente e dal suo relatore entro e non oltre 40gg dall'inizio della seduta di laurea prescelta.

    Si consiglia un  controllo accurato  della propria carriera sul Portale dello Studente relativamente alle tasse, al piano di studio e alla regolare e corretta registrazione di esami, tirocini e altre attività varie.

    La domanda deve essere corredata dagli allegati previsti ovvero libretto universitario, ricevuta di avvenuta compilazione del questionario Almalaurea e ricevuta di avvenuto pagamento del contributo per il rilascio del diploma di laurea.

    E' previsto che, al momento della consegna della domanda, lo studente abbia superato tutti gli esami previsti, ma è possibile consegnare la fotocopia del libretto indicando al massimo due esami mancanti:  gli esami vanno sostenuti e verbalizzati entro e non oltre 15 gg dall'inizio della sessione di laurea.

    Lo studente dovrà infine consegnare in Segreteria Studenti la ricevuta di avvenuta consegna nella biblioteca del proprio dipartimento del cd della tesi al massimo 15gg prima della seduta di laurea.

    Calendario sessione di laurea marzo - ottobre 2017

  • Magazine
  • Motori
  • Laurea honoris causa, la commozione di Morricone alla Statale

    Il riconoscimento è stato conferito al maestro due volte premio Oscar durante la cerimonia di apertura dell’anno accademico 2016-2017. “Colpito dal calore umano”
    LAPRESSE

    Il rettore della Statale Gianluca Vago insieme con Ennio Morricone, all’Università Statale di Milano


    Pubblicato il 26/01/2017
    Ultima modifica il 26/01/2017 alle ore 17:01
    ILARIA LIBERATORE
    MILANO

    Se è vero che i grandi artisti sono coloro che riescono, nonostante fama, premi e carriere sfavillanti, a mantenere vivo il bambino che c’è stato in ognuno di noi e la sua capacità di stupirsi ed emozionarsi, allora Ennio Morricone ha superato brillantemente anche questa “prova”. «Nella musica io amo molto le pause, parlerò e ci saranno tante pause. Questo riconoscimento più di tanti altri è al centro, in alto, e mi colpisce per il calore umano che lo accompagna». Così ha commentato, trattenendo a stento la commozione e cercando tra il pubblico il volto della moglie Maria, la laurea magistrale honoris causa in Scienze della Musica e dello Spettacolo che l’Università Statale di Milano gli ha conferito questa mattina, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2016/2017. Un riconoscimento proposto dal Dipartimento di beni culturali e ambientali dell’Ateneo, per «il ruolo decisivo», svolto dal Maestro, «nell’allargare i confini del pensiero musicale innanzi tutto attraverso il suo lavoro di scrittura, capace come pochi di mettere in relazione universi espressivi lontanissimi tra loro». 

  • Auguri Presidente
  • Andrea Conti 773402 Zoccoli donna Bianco
  • Accesso rapido (A-Z)